ACCESSO ABBONATI

Attualità aprile 2019

Rifiuti: da maggio

porta a porta per tutti

di Angelo Semeraro

Dal 2 maggio parte il servizio di raccolta porta a porta, co­siddetto spinto, per tutto il ter­ritorio di Cisternino. La svolta nel sistema di raccolta rifiuti giunge dopo la firma della va­riante al contratto in essere che ha mostrato le sue criticità nei mesi passati. Tutti i cittadini go­dranno finalmente dello stesso servizio. Saranno ovviamente rimossi in maniera contestuale i cassonetti stradali e le isole ecologiche presenti nel territo­rio rurale. L’obiettivo è quello di superare la soglia del 65% di raccolta differenziata (oggi sia­mo appena sotto il 60%) e ridur­re drasticamente la produzione di rifiuto secco non riciclabile, che oltre a essere il più costoso da smaltire è anche quello che inquina di più.

Questo, insieme alla riduzione dell’ecotassa e all’aumento dei contributi per il corretto conferimento del materiale riciclabile, porterà ad abbassare anche i costi della TARI in bolletta già dal pros­simo anno. Per poter procedere all’avvio del servizio, si stanno svolgendo dal 20 marzo le ope­razioni preliminari che consisto­no nella consegna dei nuovi ma­stelli alle utenze domestiche, sia per quelle già servite dal porta a porta, sia per le nuove. I nuovi contenitori hanno un dispositi­vo di identificazione, pertanto ognuno di questi è strettamente legato all’utenza e identificabile dagli operatori grazie a un lettore.

L’informatizzazione del siste­ma è inoltre uno degli aspetti più innovativi in quanto permetterà di avviare a breve la concessione di premialità e successivamente l’applicazione della TARIP, ossia la tariffa puntale, oltre a limitare furti e smarrimenti. Tutti dovranno quindi recarsi presso i punti di distribuzione a ritirare i nuovi mastelli, compre­si gli utenti che oggi utilizzano i carrellati condominiali e hanno il servizio porta a porta.

Leggi tutto sul numero di Porta Grande in edicola ad aprile 2019

Condividi su:

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn