ACCESSO ABBONATI

Attualità luglio 2019

Raduno firmato Fiat 500:

oltre 100 esemplari.

di Dora De Vito

Voglia di stare insieme, divertimento e spensieratezza hanno caratterizzato la giornata del 7 luglio, finalizzata a radunare nel nostro borgo tutte le Fiat 500 del Sud-Italia e non solo! Il raduno è stato organizzato da 500 Club Italia, coordinamento Valle d’Itria Fiat presieduto da Tommaso Ggiacovazzo di cui fanno parte i Comuni di Locorotondo,Cisternino, Martina-Franca, Ostuni, Ceglie, Carovigno e Alberobello.

L’evento è stato possibile grazie all’impegno di collaboratori, ma in primis di amici tra cui Marco D’Amico e Domenico Lacenere, referenti per Cisternino. Fondamentale è stato anche l’aiuto dei ragazzi che fanno parte del coordinamento Alberobello e Locorotondo. “Essendo 500 club Italia, i nostri raduni sono aperti  principalmente alle Fiat 500 e derivate-spiega Lacenere- cioè le 500 Abarth, le 500 Giannini e altri modelli, ma ciò non toglie di aprire le porte anche ad altre auto d’epoca. Erano più di cento gli esemplari delle 500”. Lo spirito del raduno è solo uno: stare insieme e festeggiare. Non c’è cosa più bella tra le persone, che le rende tutti uguali, come passare una giornata intera insieme. Ancora una volta si celebra a Cisternino il valore umano, filo rosso di tutta l’estate cistranese.

Una passione condivisa che ha permesso a collaboratori e amici di organizzare una bellissima giornata all’insegna quindi dell’allegria. Il raduno si è svolto sotto il Ponte della Madonnina e dopo i saluti del sindaco Convertini e dell’assessore Saponaro, a fine mattinata sono state premiate tre categorie: la macchina più anziana Fiat 500, l’autista più anziano e la macchina che ha percorso più chi….

Leggi tutto sul numero di Porta Grande in edicola a luglio 2019.

Condividi su:

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn